Mercoledì 25 Ottobre 2017

da Una vita come tante

JB era fiero di sua madre. Aveva sempre avuto un sacco di cose da fare durante la sua crescita, ma JB non si era mai sentito trascurato, e non aveva mai avuto la sensazione che la madre amasse i suoi studenti più di lui.

Di Hanya Yanagihara

 

Mercoledì 18 Ottobre 2017

da Rimedi per il mal d’amore

Ora vogliamo parlare della
difficile via che e’ necessario percorrere per rendere possibile il buon
rapporto d’amore.
Questa via passa per il superamento della immaturita’ e giunge al
conseguimento della indipendenza, dell’autonomia.
Paradossalmente la via dell’integrazione autentica la si trova in una
direzione diametralmente opposta a quella piu’ battuta dagli esseri i
quali, come abbiamo visto, cercano di ricomporre la frantumazione, la
separazione primaria, mediante la congiunzione con l’oggetto e con una
serie di oggetti. Se la nascita e’ l’apertura di un vuoto, gli individui
passano la vita nel bisogno di esorcizzare questo vuoto, del quale
sentono un profondo orrore.
Ma il problema del vuoto non lo si risolve riempiendolo di oggetti, uno o
centomila, ma con l’abbandonarsi a esso sciogliendo i legami di tutti i
tipi coi quali tentiamo di rassicurarci dalla paura che ci fa: e in primo
luogo il legame materno. Paradossalmente la separatezza della nascita
si ripara non mediante l’attaccamento ma mediante il distacco. Si tratta
della prova piu’ ardua e rischiosa che un essere umano possa affrontare:
la perdita del mondo, la caduta nel buio piu’ profondo della solitudine:
in quel vuoto dove solo e’ dato ritrovare la vera pienezza, la
appropriazione di se’ come essere totale.

Di Alfredo Todisco

 

Mercoledì 11 Ottobre 2017

da L'ignoranza

Da bambino era il prediletto di sua madre, ed era incapace di vivere da
solo, senza le attenzioni delle donne.
Ma proprio per questo mal sopportava le loro esigenze, i litigi, i pianti e
anche i loro corpi troppo presenti, troppo espansivi.
Per tenerle legate a se' e al tempo stesso per sfuggirle, sparava contro di
loro granate di bonta'.
Al riparo del nugolo di polvere sollevato dall'esplosione, batteva in ritirata.

Di Milan Kundera

 

Mercoledì 4 Ottobre 2017

da Il tempo di Blanca

Le nostre madri hanno fatto tanti sbagli con noi e non le perdoniamo.
Abbiamo fatto grandi sforzi per essere diverse, ma falliremo lo stesso,
sotto altri punti di vista.
Non ti illudere: essere madre e non azzeccarne una con i propri figli e' la
stessa cosa, anche se cambia la forma, a seconda delle generazioni.

Di Marcela Serrano