Mercoledì 30 Marzo 2016

da Vuoto d'amore

Le più belle poesie
si scrivono sopra le pietre
coi ginocchi piagati
e le menti aguzzate dal mistero.

Alda Merini

 

Mercoledì 23 Marzo 2016

da Chi ha fatto il turno di notte

Quei due abbracciati
sulla riva del Reno a Gothlieben
potevamo essere anche tu ed io,
ma noi due non passeggeremo più
su nessuna riva abbracciati.
Vieni, passeggiamo
almeno in questa poesia.

Izet Sarajlic

 

Mercoledì 16 Marzo 2016

da Rapporto dalla città assediata

Una ragazza bionda si è chinata su una poesia.
Con una matita affilata come un bisturi trasferisce le parole su un foglio
bianco e le trasforma in trattini, accenti, cesure.
Il lamento del poeta caduto in combattimento ha ora l'aspetto di una
salamandra smangiucchiata dalle formiche.
Quando lo trasportavamo sotto il fuoco, credevo che il suo corpo ancora
caldo sarebbe risorto nella parola.
Ora, vedendo la morte delle parole, so che non c'è limite alla decomposizione.
Di noi resteranno lettere sparse nella terra nera.
Accenti sul nulla e sulla polvere.

Zbigniew Herbert

 

Mercoledì 9 Marzo 2016

da Werke

La mia poesia più bella

La mia poesia più bella?
Io non la scrissi.
Emerse dal profondo delle profondità.
La tacqui.

Mascha Kaléko

 

Mercoledì 2 Marzo 2016

da Prima della fine

 

La lettura mi ha accompagnato fino a oggi, trasformando la mia vita grazie a quelle verità che solo l'arte possiede.

Ernesto Sabato